venerdì 26 dicembre 2008

INDOMITA CONSORTE

Indomita consorte
Tu che disconosci il tempo
Vieni sul nero altare
e nutriti del mio sangue,
assorbi il mio spirito
e risorgi dalle mie putride viscere.
Io t'invoco.
Stendimi le iridi,
ed assorbi la mia terrena anima.
Liberami del suo carico.
Donami il tuo oscuro potere,
rendimi all'umano intoccabile.
Io t'invoco.

3 commenti:

Follementepazza ha detto...

Bella...sembra un rito magico di una strega...forse vedo trsoppi film...
(ihihi)
(scusa il commento stupido:-P)
Ti auguro una buona giornata
ciau

Lorenzo ha detto...

finchè ne avrai...
finchè ne avrai
succhierò il tuo sangue
lo infetterò col mio
e te lo restituirò
con un bacio maledetto
che ti condannerà
all'eternità
ma nel mio mondo

UIFPW08 ha detto...

Che la felicita sia sempre con te